Tuesday, December 13, 2011

connazionali del secolo scorso tra infedeltà e viaggi

Come promesso ecco la mia brevissima recensione degli ultimi (e primi) libri, poco noti al grande pubblico, letti recentemente in formato elettronico. Il link del titolo porta alla pagina di Amazon ove è possibile scaricare il testo che potete leggere su computer (sia PC sia Mac), iPad, etc. con l'apposito software gratuito.


L'infedele di Matilde Serao
Al link trovate delle informazioni sul libro ed una recensione migliore di quella che potrei fare io. Mi ha colpito la dettagliata descrizione dei pensieri e degli stati d'animo dei protagonisti dei racconti, anche se è evidentemente partorita dalla mente di una donna: dubito che un uomo rimugini tanto sulle proprie azioni e parole. Forse non l'ho letto al momento giusto, mi ha inacidito ancora di più, quindi consigliato con riserva, solo ai sentimentali.

Ricordi di Londra di Edmondo De Amicis e Louis Simonin
Il primo descrive la metropoli nel 1873 (anno di pubblicazione, in realtà) ed è particolarmente interessante confrontare il suo stupore con il nostro, al primo viaggio in questa città. De Amicis racconta bene anche tutti i difetti ed i pensieri di un italiano in una terra straniera di cui non conosce la lingua. Il francese Simonin, invece, si immerge nei quartieri più poveri e malfamati di Londra,  unendosi alle squadre di polizia locale. Confronta la miseria e la degradazione di questi luoghi con la sua Parigi ed anche qui percepiamo lo stupore (pur se quella società era stata già ritratta da Dickens) e l'imbarazzo dello straniero. Consigliato!

No comments:

Post a Comment

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...